Libero Consorzio Comunale di Trapani


 
Inviando una mail all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata della Provincia Regionale di Trapani, , i soggetti privati e pubblici possono legalmente comunicare e trasmettere documenti alla Provincia Regionale di Trapani per via telematica.
Questo indirizzo può essere utilizzato, se si è forniti di una casella di:
A seguito di un invio di una mail di PEC o di CEC-PAC, il mittente, riceverà nella stessa casella la “ricevuta di avvenuta consegna”, con precisa indicazione temporale, che costituisce la prova legale della consegna. Nel caso che la consegna non vada a buon fine, il mittente riceverà un “avviso di mancata consegna”.
Con la PEC e con la CEC-PAC, quindi,  si ha la certezza della consegna (o della mancata consegna) di un documento alla Provincia di Trapani.
Si ricorda che, ove sia necessaria la sottoscrizione, occorre che la documentazione allegata al messaggio di posta elettronica semplice ovvero di PEC sia firmata digitalmente, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 82/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale).
Ai sensi del DPCM del 6 maggio 2009, l’invio tramite CEC-PAC costituisce anche sottoscrizione elettronica.
Requisiti dei messaggi indirizzati alla PEC della Provincia Regionale di Trapani
In conformità alla normativa vigente, verranno accettate le seguenti tipologie di comunicazione: Possono essere allegati ai messaggi e-mail indirizzati alla casella PEC della Provincia Regionale di Trapani esclusivamente file in formato PDF, ovvero in formato .txt, .tiff, .xml, .odt.
I formati .doc e .xls sono accettati, solo se non contengono macro.
Allegati trasmessi in altri formati verranno rifiutati.
Il messaggio e i documenti allegati, qualora soddisfino i requisiti indicati, verranno accettati dall’Ufficio di Posta in Entrata della Provincia di Trapani  e inoltrati agli uffici competenti.