Libero Consorzio Comunale di Trapani

GARANTITA LA CONTINUITA’ DELL’ASSISTENZA ALLA COMUNICAZIONE – I SERVIZI ATUTTI GLI ALUNNI DISABILI DELLE SCUOLE INFERIORI SARANNO ASSICURATI DALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI

Pubblicata il 25/11/2016

   
 
COMUNICATO STAMPA
 
<
I SERVIZI ATUTTI GLI ALUNNI DISABILI DELLE SCUOLE INFERIORI SARANNO ASSICURATI DALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI>>
 
La continuità dell’assistenza all’autonomia e alla comunicazione, l’assolvimento cioè dei necessari servizi per gli studenti disabili previsti dall’attuale legislazione in materia, non è in discussione ed a Marsala, così come in tutti gli altri Comuni della provincia, a partire dal prossimo anno per ciò che attiene tutti i soggetti frequentanti le Scuole inferiori (medie, elementari e materne) verrà garantita dall’Amministrazione Comunale.
 
L’importante chiarimento, che delinea la nuova rispettiva programmazione del servizio di assistenza agli alunni con disabilità psichica e sensoriale, è emerso nel corso di una apposita riunione, svoltasi ieri presso gli uffici municipali di Marsala, alla quale hanno preso parte il dirigente del Libero Consorzio Comunale di Trapani, avv. Diego Maggio (che guidava la delegazione tecnica dell’Ente) e gli Assessori comunali alla P.I., preside Anna Maria Angileri, e alla Politiche Sociali e Culturali, prof.ssa Clara Ruggieri, in rappresentanza dell’Amministrazione lilybetana.
 
In particolare, a conclusione di una dettagliata disamina dell’attuale stato dell’arte relativo intanto al servizio di assistenza in favore degli studenti disabili delle scuole marsalesi (restando a carico dell’ex Provincia l’assistenza ai disabili che frequentano le Scuole superiori), da parte di tutti gli intervenuti si è registrata la determinata volontà di fattiva collaborazione,  al fine di assicurare una sempre migliore erogazione di questo irrinunciabile servizio sociale “a tutela – sottolinea l’avv. Maggio - del diritto all’istruzione degli alunni con handicap, quale diritto soggettivo di immediata esigibilità e costituzionalmente protetto, dovendo soddisfare le legittime aspettative delle famiglie dei soggetti in difficoltà, con particolare riguardo all’età adolescenziale.”
 
L’assistenza alla comunicazione si inserisce tra i servizi essenziali ed obbligatori non derogabili che gli Enti locali (Comuni per le Scuole inferiori ed ex Provincia per quelle superiori) sono chiamati ad assicurare seppure di concerto e a supporto, anche in via sussidiaria, delle istituzioni scolastiche. Il servizio si inserisce, altresì, nell’ambito del progetto educativo integrato e personalizzato cui gli Enti Locali sono chiamati a supporto del corpo docente e con impiego di personale specializzato.
 
24 Novembre 2016                                                                               
                                                                                              L’UFFICIO STAMPA
 

Categorie News

Facebook Google+ Twitter